Orbetello : Orbetello e la sua laguna. Arte, Storia, Cultura, Prodotti Tipici, Dove dormire, Dove mangiare in Provincia di Grosseto.

Informazioni storiche della Provincia di Grosseto

La laguna di Orbetello è una delle zone naturalistiche più interessanti della Toscana e rappresenta un habitat unico nel suo genere. Oltre 1500 ettari di terreno paludoso formano una laguna costiera, separata dal mare da due strisce di terra lunghe circa sei chilometri (i tomboli sabbiosi della Giannelia e della Feniglia) e dal promontorio dell'Argentario.
Una terza lingua di terra si protende nel centro della laguna e ospita il paese di Orbetello, fortificato già in epoca etrusca. Qui si possono visitare il Museo archeologico con reperti etruschi e romani e il Museo della cultura contadina, che espone oggetti a testimonianza della vita contadina dagli inizi del Novecento fino agli anni Cinquanta. La laguna ospita una riserva naturale gestita dal m, dove nidifìcano o transitano uccelli rari, tra cui il cavaliere d'Italia, il fenicottero rosa, l'airone bianco e il falco pescatore. Nelle sue acque si allevano spigole, orate, muggini e anguille di qualità pregiata, certificate Slow Food. Pochi chilometri più a sud si incontra Ansedonia, con l'insolita Tagliata etrusca: un'imponente opera idraulica romana - e non etrusca come suggerisce il nome - che serviva per impedire l'insabbiamento del porto di Cosa.
Nei pressi del lungo canale artificiale si trovano una torre dove Puccini creò la Turandot e un'affascinante fenditura naturale nella roccia, chiamata Spacco della Regina e utilizzata per antichi riti religiosi.

Lingua

Italian English French German Holland Russian

Ricerca

Da Visitare

Social

Cerca


Tags

[CategoriaTagsLaterale]